« una dentista a Seregno | Principale | XXI »

26/01/2009

Commenti

Lorenzo Ireni

Scusa la domanda stupida: ma negli aeroporti si puo' fotografare liberamente, o sei stato molto "discreto"?

palmasco

Intanto: io sono sempre "discreto".
Dappertutto a tutte le latitudini, ci sono ragioni - non importa discutere se siano fondate o pretestuose - ragioni d'inquietudine per la presenza di una fotocamera e di chi la usa: una sensibilità che mi sembra giusto rispettare sempre.
Devo dirti anche che essere discreti non significa nascondersi, affatto, significa piuttosto, per me, evitare l'arroganza di chi possiede la macchina, di chi possiede il diritto (di fotografare), di chi possiede l'intenzione.

Negli aeroporti si può fotografare liberamente, tranne per alcuni specifici divieti, che riguardano, per esempio al nuovissimo terminal 5 di Heatrow, le speciali macchine di sicurezza che scannerizzano il bagaglio a mano, ed è vero anche in Italia dove si può fotografare praticamente ovunque.
Che poi questo diritto sia spesso ostacolato, con le più assurde stronzate, è un altro discorso :), l'importante è sapere che esiste e, secondo me, l'importante è sapere anche che non tutti i diritti vanno necessariamente esercitati sempre e in ogni circostanza :)

Essere discreti, per concludere, significa avviare sempre una sorta di dialogo, anche silente, con l'ambiente circostante, in modo che la presenza di una fotocamera e di chi la usa, non sia vissuta come una sorpresa oppure come l'apparizione di un elemento estraneo, ma uno dei tempi di una conversazione.
Nota che io non uso mai teleobiettivi, e che il massimo della lente che uso è un 35, dunque un grandangolo: significa che sono sempre vicinissimo e ben visibile, direi, a quello che fotografo :)

Lorenzo Cinti

Sicuramente poi la capacità di essere discreti, che io purtroppo credo di non avere quando fotografo, aiuta in tutti i casi ad ottenere scatti più autentici.
...l'essere padroni della propria macchina, semplice o complicata che sia, è fondamentale, "traspeggiare" con le varie impostazioni perturba inevitabilmente il soggetto del nostro scatto... bisognerebbe essere come degli 007! :)

I commenti per questa nota sono chiusi.

New York

Los Angeles

La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 02/2004

shinystat