« ruote sottili (stagione 2): 16 (la gara atto 3) | Principale | come un suono di sasso che rotola »

21/11/2005

Commenti

Effe

(scusa, O.T.)

Palmasco, non ho davvero respinto alcunché, anzi.
Il senso della mia osservazione era che facevo un passo indietro per lasciare spazio a chi, oltre alla prassi, possiede gli strumenti per l'analisi teorica.
Era un atto di umiltà ma, essendoci poco avvezzo, dev'essermi venuto male

io

a proposito di velocità, concettualmente diversa e molto più "pratica" ne ho trovato anche qui: http://contornianomali.splinder.com/post/6301286

io

........uhm che bizzarro.......

I commenti per questa nota sono chiusi.

New York

Los Angeles

La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 02/2004

shinystat