« Vercueil | Principale | personal belongings 13 »

11/11/2005

Commenti

caracaterina

E' l'effetto gazzosa, lo stesso che produce anche nella rete, l'unico posto in cui l'abbia letto. Ora, sarà anche una cronaca malevola la tua, così scrivi tu, ma queste tue impressioni dal vivo non fanno che confermare l'idea che la scrittura in rete sia estremamente rivelatrice delle caratteristiche individuali di chi ci scrive, di quelle profonde, dico, quelle che segnano le sue relazioni con se stesso e gli altri. Quelle che poi si osservano dal vivo, in un'occasione reale. Altro che opposizione col virtuale! ciao

palmasco

Ecco, appunto...

Effe

la cosa più interessante, mi pare, è stata la tagliata

gianni biondillo

Grazie per il pacato ed equilibrato intervento. Hai ritratto veramente con fedeltà la scorsa serata.
Spero di rivederti al prossimo incontro, sarà un vero piacere per me.

Un caro saluto, Gianni

palmasco

Caro Gianni,
è molto elegante da parte tua intervenire personalmente a confermare il contenuto del mio post, nato da una forte delusione e quindi candidamente malevolo.
Ti ringrazio per il gesto.

Come ti potranno confermare gli addetti alla biblioteca vigentina, al secondo incontro del ciclo è venuta molta meno gente rispetto a quella che c'era al primo incontro, il tuo.
Un brutto segno.

Mi dispiace ricordarti, e forse non sarebbe nemmeno il caso che lo faccia io, che non si tratta di augurarsi più o meno sinceramente di vedere me al prossimo incontro, ma che invece sarebbe stato il caso, anche se si tratta di una piccola libreria di quartiere, di rispettare e premiare la partecipazione iniziale, piuttosto entusiasta, delle persone che sono venute.

Qui sarebbe stato meglio, almeno per me, ma credo di poterlo dire per molti altri che c'erano, avere da parte tua la conferma che hai già una scaletta per il prossimo incontro, della quale puoi anticipare i punti salienti, invece di avere soltanto la simpatica speranza di rivedere me.

Il mio è soltanto un punto di vista, ovviamente.
Non credo però di potere accettare il tuo gentile invito, al prossimo incontro non ci sarò.
Ho già dato.
Un saluto cordiale, p

gianni biondillo

Che posso dirti?
Peccato.

Con rinnovata stima, G.

toni

Rispetto! Rispetto! Rispetto!

Andrea G

Io c'ero. Mi sono divertito.
HO riletto Agatha, non concordo con Biondillo.
HO trovato spunti e riflessioni.
Veramente non capisco.
Ma dì la verità vuoi pubblicare e ti dà noia che qualcuno ci riesca senza "sforzo"?

Ciao ANdrea
PS
non sono andato al secondo incontro perché Pinardi non so chi sia, am a questo punto andrò al quarto, giusto per contraddirti ;-)

palmasco

Caro Andrea,
non vai al secondo incontro di un ciclo soltanto perché non conosci l'autore, però vai all'ultimo incontro con lo stesso scrittore per contraddire me, e da Biondillo ti sei addirittura divertito.
Beh... :-) sei un uomo che si contenta di poco, immagino tu abbia una vita serena e felice.
Pensa quanto sono contenti quelli che ti stanno intorno.
ciao, p

demetrio

la cosa sbagliata del commento di andrea è il fatto che Palmasco abbia criticato Biondillo perché il secondo pubblica, mentre il primo no.
Ecco questo mi sembra un pregiudizio.
Non è detto che quando si esprime un'opinione su un autore ci sia per forza dell'invidia verso quest'ultimo.
Uno esprime il proprio parere critico, la propria disapprovazione, o la propria approvazine senza secondi fini o terzi fini (per quanto riguarda palmasco e la sua onestà ci metterei la mano sul fuoco).
La cosa secondo me è molto più semplice: Palmasco è andato ad un incontro si aspettava molto e ha ricevuto meno o ninete di quello che si era immaginato. Da qui il giudizio negativo sulla serata, più che sull'autore Biondillo in sé.

d.

I commenti per questa nota sono chiusi.

New York

Los Angeles

La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 02/2004

shinystat