« libertà e perline colorate | Principale | ipotesi d'autoritratto »

28/09/2004

Commenti

rose

be', io è da poco che lo faccio, ma spesso funziona! è un facile clic, quello che parte dai commenti.

Effe

io sono per una legislazione restrittiva, una sorta di Bossi-Fini per blogger: non dovrebbe essere permesso il commento a chi prima non aggiorna il proprio blog.
Qui non si sta mica giocando, qui si fa uno sforzo collettivo per costruire... per costruire... bon, magari mi viene in mente un'altra volta

untitled io

Per me funziona proprio al contrario: la frequenza di commenti in giro è inversamente proporzionale all'aggiornamento in casa propria. Se poi si parla di "presenza in casa" (tipo: è tornato dalle vacanze) allora va bene.

untitled io

(o sottintendevi l'eventualità che il lasciare commenti in giro equivalesse a infilare volantini sotto ai portoni?)

davide l. malesi

Di regola, commento molto più di quanto aggiorno. I commenti sono più veloci da scrivere, rispetto ai post (anche se non è la regola: ci ho messo pià a scrivere, oggi, il commento che ho lasciato su phoebe.splinder.com, che il post che ho messo sul mio sito).

I commenti per questa nota sono chiusi.

New York

Los Angeles

La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 02/2004

shinystat